Gustavo GIACOSA

Regista e curatore indipendente. Nato a Sunchales (Argentina) nel 1969. Dopo aver studiato lettere all'Universidad Nacional del Litoral de Santa Fe e un primo approccio al teatro con il regista e drammaturgo Rafael Bruza, Gustavo Giacosa ha conosciuto nel 1991 in Italia Pippo Delbono e la sua compagnia con la quale ha proseguito il suo percorso di formazione professionale. . Parteciperà fino al 2010 a tutte le produzioni teatrali e cinematografiche della Compagnia. Nel 2005 ha creato a Genova (I) con un collettivo multidisciplinare di artisti l'Associazione Culturale Arte Contemporanea. Da allora sviluppa la ricerca sul rapporto tra arte e follia all'interno di diverse forme artistiche diventando curatore di diverse mostre su questo tema, tra cui “Noi della parola sempre in movimento” al Museo Commenda di Pré. de Genova (I), “Banditi dell'Arte” alla Halle Saint-Pierre di Parigi (F), “Corps” alla Collection de l'Art Brut di Losanna (CH), “Histoires de violenza” al Museo Oliva a São João da Madeira (P). La sua ricerca è all'origine di una collezione d'arte intitolata "Puentes" ("Ponti") che mette in dialogo opere d'arte brut con opere d'arte contemporanea. Dal 2012 si stabilisce in Francia, dove crea ad Aix-en-Provence con il pianista e compositore Fausto Ferraiuolo una piattaforma multidisciplinare che riunisce la diversità delle sue produzioni: SIC.12 (www.sic12.org).