La Collection 

La collezione Giacosa/Ferraiolo nasce attorno al lavoro artistico del direttore e curatore Gustavo Giacosa e del pianista e compositore Fausto Ferraiuolo. Nel 2005 hanno fondato insieme a Genova l'Associazione Culturale Arte Contemporanea e da allora hanno continuato la loro ricerca sul rapporto tra arte e follia nelle arti visive. Attorno a questo tema, Giacosa ha realizzato numerose mostre ed è diventato oggi uno degli attori della campagna per il riconoscimento di questa forma d'arte. La loro collezione si è formata poco a poco, grazie alla scoperta e alla difesa di alcuni artisti dell'art brut e all'incontro con altri artisti contemporanei. Giacosa e Ferraiuolo hanno quindi deciso di tendere il filo della loro collezione dialogando attorno a tre temi: i giochi di specchi e lo sdoppiamento dell'io, il rapporto tra scrittura e disegno, il corpo come cassaforte della memoria. Questi temi vengono regolarmente affrontati come filo conduttore di mostre curate da Giacosa o di spettacoli realizzati con Ferraiuolo. La loro esperienza, perenne spontaneo avanti e indietro tra arti visive e arti performative, è sintetizzata nella creazione di questa collezione. Le opere che lo costituiscono fungono anche da supporto e illustrazione per le loro riflessioni teoriche. La mostra "La Maison" che si è tenuta alla Galerie Zola di Aix-en-Provence nel 2017 è stata creata da dipinti, sculture e video di questa collezione. È stata un'occasione per rendere visibile per la prima volta questa collezione privata, ma anche per confermarne la vocazione primaria: offrirsi al pubblico, da condividere.